REGOLAMENTO

Col seguente regolamento il “CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL” intende darsi un insieme di norme pratiche ed etiche atte a favorire e realizzare gli scopi statutari.

Il regolamento interno è una fonte subordinata allo statuto, non può quindi modificarne le disposizioni.

Art.1) L’adesione al NP comporta la valutazione della propria iscrizione tramite consegna di un portfolio fotografico di minimo 5 stampe fotografiche formato 20x30cm o maggiore, sono accettate sia stampe su carta chimica o digitale e aventi come soggetti qualsiasi tema a piacimento. Se la valutazione avrà esito positivo, il completamento dell’adesione si avrà effettuando il pagamento della quota associativa nella misura stabilita dal consiglio.

Il rinnovo all’adesione al NP comporta il versamento annuale anticipato, entro il 31 gennaio di ogni anno, della quota associativa nella misura stabilita dal Consiglio.

 

Art.2) La qualifica di Socio si perde: per dimissione a mezzo comunicazione scritta al Consiglio Direttivo. Il recesso ha efficacia da tale data; per morosità nel pagamento della quota associativa; per esclusione in caso di gravi inadempienze, su decisione del Consiglio Direttivo. Il Socio che ritenesse ingiusta tale sanzione – comminata dal Consiglio Direttivo – ha facoltà di appellarsi per iscritto.

 

Art.3) Tramite il regolamento a tutti i soci del “CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL” compete la gestione organizzativa delle attività associative globali, quali:

 

Assemblee formative

Gestione Uscite Fotografiche e mostre

Gestione Chiaccherate Fotografiche

Gestione Concorsi Interni

Mostre Fotografiche

Gestione Audivisivi

Attrezzature Fotografiche

CHI ROMPE PAGA

 

Art.4) Con gestione organizzativa si intendono tutte quelle operazioni e provvedimenti necessari al buon svolgimento delle attività sopra indicate.

 

  • Segnalazione tempestiva delle date e dei luoghi alle altre commissioni interessate, in particolare a quelle cui compete la comunicazione ai soci.

  • Raccolta delle adesioni e delle quote per le varie iniziative, con segnalazione delle date di chiusura delle iscrizioni.

  • Alla commissione Organizzazione compete anche la gestione economica dell'associazione, vale a dire: Amministrazione del patrimonio associativo, dove:

Durante la vita del circolo non potranno essere distribuiti, anche in modo indiretto o differito, avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge. Gli eventuali avanzi annuali di gestione dovranno, pertanto, essere destinati a incremento del patrimonio o utilizzati per le attività istituzionali del circolo secondo quanto stabilito dallo Statuto, dal regolamento e dai soci fondatori o tramite consultazione dei soci. L'esercizio sociale ha durata annuale corrispondente con l'anno solare dal 1º Gennaio al 31 Dicembre. Il relativo bilancio deve essere presentato all'assemblea dei soci entro il 30 Aprile dell'anno successivo. Il residuo attivo del bilancio sarà devoluto come segue:

 

a) Il 10% al fondo riserva;

b) il rimanente a disposizione per il raggiungimento degli scopi sociali.

Le disponibilità liquide saranno depositate su un c/c bancario, un libretto o comunque tenute a disposizione per conseguire gli scopi sociali. Tutte le operazioni amministrative che riguardino le disponibilità liquide dovranno portare la firma del presidente, del Vice Presidente disgiunte tra loro.

- Gestione delle sedi e delle comunità, vale a dire:

Verificare annualmente i costi della sede e valutare la possibilità di una riduzione dei costi, stipulando nuovi contratti di locazione. Tutti i Soci hanno diritto a frequentare i locali e utilizzare le infrastrutture del Circolo;

- Gestione delle attrezzature, vale a dire:

Proporrà annualmente l’acquisto di nuove attrezzature utili alla crescita di tutti i Soci e gestirà il noleggio delle attrezzature che i soci hanno diritto a utilizzare ed annualmente effettuerá l’inventario delle attrezzature in possesso del circolo.
 

A) Soci Fondatori: Sono Soci Fondatori tutti coloro che hanno promosso la costituzione del CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL e realizzato la stesura della presente e hanno contribuito alla nascita dell’associazione stessa, ovvero:
 

  • Riccardo Murrau (Presidente)

  • Michele Picardo (Vice Presidente)

  • Luca Franceschinis (Consigliere e Segretario organizzarivo)
     

I soci Fondatori, possono usufruire di tutti i servizi ed infrastrutture del circolo e partecipare a tutte le sue iniziative ed attività a seconda dei regolamenti in atto. Hanno diritto di voto e vengono computati ai fini delle maggioranze. Pagano le quote di iscrizione e/o rinnovo per intero.

 

B) Soci Ordinari: Sono Soci Ordinari tutti coloro che, dietro inoltro di domanda di ammissione, saranno accettati su delibera del Consiglio Direttivo.

I Soci Ordinari, possono usufruire di tutti i servizi ed infrastrutture del CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL e partecipare a tutte le sue iniziative ed attività a seconda dei regolamenti in atto. Hanno diritto di voto e vengono computati ai fini delle maggioranze. Pagano le quote di iscrizione e/o rinnovo per intero; Nel caso un socio venga ammesso nel secondo semestre dell’anno è tenuto a versare comunque sia il 100% della quota associativa.


Art.5) Tutte le cariche del Consiglio Direttivo del “CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL” sono a tempo indeterminato.
Il Consiglio Direttivo è costituito esclusivamente dai soci fondatori.
In caso di decadenza di uno o più membri del Consiglio Direttivo, questi vengono sostituiti provvisoriamente da Soci Ordinari precedentemente approvati dal Consiglio Direttivo tramite assemblea e votazione congiunta dei Soci fondatori e dei Soci Ordinari. Il loro incarico decade al rientro dei Soci Fondatori del consiglio Direttivo. Il Consiglio ha il compito di: definire i programmi del NP; redigere i progetti di Bilancio Consuntivo e Preventivo da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Soci; stabilire le quote associative e proporre eventuali conguagli; emanare i regolamenti per la pratica attuazione delle finalità statutarie; ratificare l’iscrizione di nuovi soci.

Il Presidente ha la rappresentanza ufficiale e legale dell’Associazione.

Il Presidente ha il compito di:
 

  • Convocare e presiedere il Consiglio Direttivo.

  • Dirigere l’attività del Gruppo del quale è responsabile.

  • Adottare provvedimenti d’urgenza salvo ratifica del Consiglio Direttivo.

  • Concedere deleghe per particolari compiti e funzioni. In caso di assenza o impedimento viene sostituito dal Vice Presidente che ne assume temporaneamente le funzioni e le responsabilità giuridiche. In mancanza di quest’ultimo dal Consigliere che ha maggiore anzianità associativa.
     

Art.6) RIMBORSI SPESE – COMPENSI. A tutte le cariche NP, ai componenti degli Organi Sociali, ed ai collaboratori volontari tutti non competono compensi di alcun genere, ma solo rimborsi spese nella misura stabilita dal Consiglio, e comunque in misura non superiore all’effettivo esborso sostenuto dal socio o collaboratore.

 

COMPITI E ONERI DEI SOCI FONTATORI:
 

Art.7) Ai Soci Fondatori, compete la gestione degli organi di informazione interna ed esterna del Circolo secondo le seguenti modalità:
 

- Mantenimento dei collegamenti tra e verso i soci.

Per ogni riunione dell’Assemblea verrà redatto il relativo verbale che dovrà essere sottoscritto dal Presidente e dal Segretario e che sarà a disposizione di tutti i Soci tramite i relativi strumenti di comunicazione.
 

- Comunicazione tempestiva a tutti gli interessati delle varie iniziative ed assemblee.

Per la comunicazione dell’Assemblea è convocata da parte del Consiglio Direttivo, in idonea sede, mediante avviso inviato a mezzo posta elettronica almeno 8 (otto) giorni prima della data fissata.

 

Nel caso in cui l’avviso tramite posta elettronica non sarà possibile, la convocazione verrà pubblicata sul sito internet ufficiale del Circolo.

 

l’Assemblea si riterrà regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno dei Soci aventi diritto di voto, ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei Soci presenti aventi diritto di voto, e delibererá a maggioranza assoluta dei voti di questi ultimi.

Per la comunicazione delle varie iniziative organizzate è effettuata almeno 10 giorni prima dell’evento, indicando anche il luogo

La commissione Comunicazione e Informazione è sotto la responsabilità diretta del consigliere presidente.

Alla commissione "Controllo” compete la gestione delle violazioni e controllo secondo le seguenti modalità:

- Violazione dello statuto da parte dei soci; vale a dire:

Il Consiglio Direttivo ha facoltà di intraprendere azione disciplinare nei confronti del Socio, mediante (a seconda dei casi) richiamo scritto, sospensione temporanea o espulsione, decise a maggioranza assoluta (metà più uno dei partecipanti con diritto di voto). In caso di parità prevale il voto del Presidente.

- Raggiungimento degli scopi statuari del Direttivo;

Il Consiglio Direttivo qualora sia dimissionario o qualora sia stato revocato, sarà comunque tenuto alla rendicontazione a consuntivo anche dell’ultimo esercizio sociale di sua competenza. Tutti i componenti del Consiglio Direttivo sono rieleggibili. I membri del Consiglio Direttivo svolgono la loro attività a titolo gratuito, fatti salvi eventuali rimborsi spese per spostamenti e/o trasferte o altre attività a favore del Circolo.

Al Presidente del Consiglio Direttivo spetta la rappresentanza legale del Circolo Fotografico NO PIXEL di fronte ai terzi e in giudizio. Dirige la politica generale del Circolo e ne è responsabile. Presiede il Consiglio, adotta provvedimenti d’urgenza, concede onorificenze e patrocini.

Ha il compito di:

• coordinare la realizzazione delle direttive del Consiglio;

• curare la gestione economica e finanziaria, sottoponendo periodicamente al controllo del Tesoriere la situazione contabile;

• curare l’organizzazione e la documentazione delle attività;

• dirigere, organizzare e controllare i servizi di Sede.

Il Vice Presidente viene nominato dal Consiglio tra i propri membri, su proposta del Presidente. Il Vice Presidente, in caso di impedimento del Presidente, ne assume temporaneamente le funzioni e le responsabilità giuridiche. Decade alla scadenza del Consiglio che lo ha nominato, tuttavia può essere destituito con il voto della maggioranza del Consiglio stesso.

Il Segretario del Circolo partecipa alle Assemblee e alle riunioni degli Organi sociali con funzioni di verbalizzante e custodisce i verbali.

Tesoriere: Non può essere tesoriere colui che è parente del Presidente o dei Consiglieri Al tesoriere spettano, i seguenti compiti:

• controllare la gestione e la contabilità sociale, il Bilancio Consuntivo e Preventivo annuali che gli devono pervenire dal Consiglio Direttivo almeno 60 giorni prima dell’assemblea dei Soci;

• redigere la relazione sul Bilancio Consuntivo annuale, da presentare all’Assemblea dei Soci;

• procedere al controllo della contabilità sociale almeno tre volte all’anno, o su richiesta del Presidente, o del Vice Presidente o di almeno tre Consiglieri.

• Quietanza delle ricevute

• Tenuta della cassa.

 

NORME FINALI

 

Art.8) Per ogni controversia che dovesse insorgere tra il NP ed uno o più soci, e non composta amichevolmente dal Collegio dei Probiviri, unico foro competente sarà quello della città dove ha sede l’Associazione.

 

Art.9) L’attività del NP è prevista fino al 31/12/2100 salvo proroga od anticipato scioglimento.

Lo scioglimento è deliberato dall’Assemblea Straordinaria con il voto di almeno i due terzi dei soci aventi diritto al voto.

In caso di scioglimento per qualunque causa, il patrimonio sarà devoluto ad altra associazione avente finalità analoghe o fini di pubblica utilità, e salva ogni diversa destinazione imposta dalla legge.

 

Art.10) L’iscrizione al NP implica l’accettazione integrale del presente Statuto.

Il Consiglio è demandato ad emanare appositi Regolamenti di attuazione dello Statuto.

Per quanto non contemplato nel presente Statuto si fa riferimento alle normative di legge vigenti, riguardanti le Associazioni senza scopo di lucro e gli enti non commerciali.

 

Art.11) Nell’ottica di tutela del “CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL”, soprattutto per le attività direttamente organizzate, tutti i soci devono rispettare le suddette regole etiche:

• Compilare il modulo per la liberatoria per l’utilizzo delle immagini.

• Compilare il modulo sulla privacy per l’utilizzo delle immagini.

• Il socio solleva gli organizzatori/ Consiglio direttivo/ il Circolo da qualsiasi richiesta avanzata da terzi in relazione alla titolarità dei diritti d’autore delle fotografie e alla violazione dei diritti delle persone rappresentate e di ogni altro diritto connesso alle fotografie.

• L'autore dell'opera fotografica alla selezione garantisce che l'opera stessa è esclusivo frutto del proprio ingegno e che tale opera possiede i requisiti di novità e di originalità.

• Il socio concede al Circolo fotografico No Pixel i diritti di pubblicazione delle stesse nell’ambito di ogni utilizzazione non commerciale connessa all’iniziativa/attività.

• L'autore cede al Circolo fotografico No Pixel, a titolo gratuito ed a tempo indeterminato, il diritto di riprodurre l'opera con qualsiasi mezzo consentito dalla tecnologia e secondo le modalità del Circolo Fotografico stesso ritenute più opportune in eventi e pubblicazioni quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, presentazioni, conferenze, mostre, cataloghi e iniziative a scopo di beneficenza.

• Tutte le fotografie che i soci effettuano durante le attività dal circolo fotografico devono riportare il titolo, il nome e cognome del fotografo ed il copyright.

Art.12) In caso di necessità, o qualora si riscontrassero gravi incongruenze di vario genere, i soci fondatori, possono modificare lo statuto del CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL senza alcun preavviso e senza convocare una Assemblea Straordinaria.

SALA CIRCOLO ED EVENTUALE SALA POSA:

Art.13) (Non è possibile affittare la sala circolo e la sala posa ai non soci del circolo)

 

Art.14) La sede del Circolo è a disposizione di tutti i Soci per le loro riprese fotografiche individuali previa prenotazione presso il Presidente o Consigliere delegato con l'osservanza del diritto di precedenza. L'uso è interdetto nelle sere di apertura settimanale della sede in cui si dovessero svolgere le attività istituzionali o di altra tipologia (ad esempio proiezioni, esposizioni etc…). E' possibile l'uso della sede a giornata intera (intesa come mattino+pomeriggio) inclusi i week-end.

Le riprese fotografiche in sede di soggetti minorenni NON possono essere effettuate nemmeno in presenza di uno dei genitori e/o del tutore legale.

 

LE CHIAVI di accesso (che sono in dotazione solo ai Soci Fondatori) si ritirano presso il domicilio del Presidente o Vice Presidente. Le chiavi vanno poi riportate dove prelevate, ad ogni fine seduta di ripresa, unitamente alla dichiarazione di responsabilità da parte della/del modella/o e/o del genitore/tutore legale della/del minore interessata/o attestante che per la prestazione fotografica effettuata NON sono intercorsi - e non intercorreranno - esborsi economici verso il Socio fotografo, che deve sottoscrivere la dichiarazione stessa predisposta dal C.D. (in tema di riprese a terzi).- Le chiavi NON possono passare di mano al Socio del turno successivo eventuale.

 

I Soci utilizzatori della sede per riprese fotografiche personali, NON possono introdurre persone estranee al Circolo per effettuare fotografie in contemporanea a loro stessi, o singolarmente.- E' ammessa la presenza solo di eventuale accompagnatore/trice della/del modella/o, e del/la M.U.A. (make-up artist).

 

In caso di accertamento - da parte del Consiglio Direttivo - di attività professionale dei Soci ovvero a fini di lucro all'interno della sede, in violazione dello Statuto e delle disposizioni di cui sopra, i trasgressori verranno immediatamente espulsi dall'Associazione con nota del Consiglio Direttivo, firmata dal Presidente e pagamento di una multa pari al versamento dell'iscrizione al Circolo per tre anni.

 

MANTENIMENTO E PULIZIA

 

Art.15) Alla fine di OGNI seduta di ripresa il Socio DEVE verificare che non restino in giro indumenti o accessori delle/dei modelle/i, verificare di spegnere le lampade a staccare le spine dalle prese, raccogliere i cavi delle lampade stesse, così come gli altri cavi di prolunga e le “ciabatte elettriche” devono essere avvolti.

 

Comunicare tempestivamente al Presidente o Consigliere delegato gli eventuali DANNI materiali rinvenuti ad opera di altri, e quelli arrecati personalmente, alla sede ed alle attrezzature che dovranno essere rimborsati al Circolo, al costo (inclusi le lampadine ed i fondali).

 

Le lampadine eventualmente fulminatesi dovranno essere autonomamente sostituite al momento con le cautele del caso (per evitare scottature, ecc.); L'eventuale introduzione da parte del Socio di materiale d'uso personale per le riprese (a condizione che non danneggi la sede e/o le attrezzature) dovrà essere comunicato preventivamente e asportato a fine seduta.

 

COSTI

 

Art.16) Il Consiglio Direttivo ha stabilito che i costi di affitto della sala posa, per i Soci sono pari a €__________  + le spese elettriche, al fine di avere fondi da reinvestire in attrezzature, eventi etc... utili alla crescita del Circolo e dei Soci siano essi Fondatori che Ordinari.
Al momento della prenotazione della sala il Presidente o Vice Presidente comunicherà il prezzo se questo è differente dal prezzario stabilito.

 

Art.17) NOTE: In caso di necessità, o qualora si riscontrassero gravi incongruenze di vario genere, i soci fondatori, possono modificare lo STATUTO e il REGOLAMENTO del CIRCOLO FOTOGRAFICO NO PIXEL senza alcun preavviso e senza convocare alcuna Assemblea Straordinaria.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now